Pasquini, La sete di Christo. Milano 2016.

will PRESS

« Nel quartetto vocale si impone il soprano Francesca Aspromonte. Musicista eruditissima dell’ultima generazione, lascia esterrefatti per scaltrezza tecnica e forbitezza retorica, restituendo nella parte della Vergine Maria il modello stesso di cosa debba essere, in questo repertorio, la parola in seno al canto. »