Bononcini, La conversione di Maddalena. Roma, 2017.

cedric libuda PRESS

« Nella parte della protagonista c’era il soprano Francesca Aspromonte, più volte utilizzata nelle esecuzioni di Concerto Romano, una Maddalena di notevole spessore vocale, molto espressiva grazie ad una duttilità nella linea di canto veramente notevole, con deliziose mezze voci, sicurezza ed incisività nei frequenti abbellimenti. »

READ




« Francesca Aspromonte si conferma ancora una volta interprete di grandissima valenza e bravura, i suoi accenti or aggraziati or patetici, la sua bellissima voce che va maturando in un timbro sempre più sensuale e profondo, la sua virtuosità ed estensione quando si lancia nelle colorature soprattutto nelle arie della prima parte, ne fanno non più una promessa come mi era già capitato di affermare, ma una assoluta certezza nel panorama attuale barocco, sono sempre più convinta che da lei sentiremo delle eccellenze anche in repertori più impegnativi settecenteschi. »

READ